I sintomi della leishmaniosi nei gatti

Laishmaniosi è una malattia che colpisce gli animali e, sebbene sia solitamente associata ai cani, il fatto è che anche i gatti ne possono soffrire. Questa malattia è causata dal morso di una zanzara della sottofamiglia sandfly che, dopo aver assorbito il sangue di un animale infetto, fa una puntura in un animale sano che trasmette il parassita. Pertanto, la malattia non viene trasmessa senza la puntura di zanzara, quindi l'animale infetto non può trasmettere il parassita ad un altro animale o persona. Può essere fatale se non trattato in tempo, e data l'importanza di poter identificare la presenza della malattia nel tuo felino in tempo, in questo articolo di .com ti informiamo sui sintomi della leishmaniosi nei gatti .

leishmaniosi

In .com abbiamo spiegato in anticipo come sapere se il tuo cane ha la leishmaniosi, ma dal momento che esiste anche la possibilità che questa malattia colpisca i nostri amici felini, abbiamo pensato che fosse conveniente anche spiegare i sintomi della leishmaniosi nei gatti.

La verità è che questa malattia è molto comune in Spagna, in particolare sulla costa mediterranea e nel centro della penisola. Il parassita può colpire l'uomo, sebbene sia più comune nei cani e nei gatti. La leishmaniosi era considerata una strana malattia nei gatti, ma nel tempo ci sono stati casi in aumento di gatti che soffrono di questa malattia. Sembra che i gatti colpiti dalla leishmaniosi abbiano più probabilità di avere o avere una malattia, motivo per cui il loro sistema immunitario è più debole . Come risultato di questa fragilità del sistema immunitario, le probabilità di contrarre la malattia sono più alte.

A causa dell'importanza di rilevare la malattia in tempo utile per aumentare le possibilità di recupero del nostro amico felino, ecco i sintomi della leishmaniosi nei gatti .

I sintomi della leishmaniosi nei gatti

I sintomi della leishmaniosi possono richiedere tempo per manifestare perché è una malattia con un lungo periodo di incubazione . Inoltre, quando i sintomi iniziano a svilupparsi, non mostrano segni evidenti, il che può rendere difficile renderci conto che il nostro gatto è infetto. Non tutti gli animali infetti dal parassita sviluppano la malattia. In generale, i sintomi della leishmaniosi felina di solito presentano i seguenti segni .

Disturbi della pelle

Uno dei segni che possono avvisarci che il nostro gatto ha un problema di salute è la presenza di lesioni ulcerose sul contorno degli occhi e del naso, sulle gambe o su altre aree della pelle. Inoltre, il gatto può anche sperimentare la caduta dei capelli e la presenza di forfora. Questi sintomi possono portare a pensare che il gatto soffra di un semplice problema dermatologico, come la dermatite batterica o la dermatofitosi. Noduli indolori sotto la pelle, specialmente sulla testa, orecchie e collo e linfonodi possono diventare infiammati sono anche comuni.

Sintomi oculari

Gli occhi subiscono danni causati dall'infezione, motivo per cui si osservano congiuntivite, infiammazione delle palpebre e infiammazione dell'uvea.

Cambiamenti nel comportamento

Quando il tuo gatto soffre di leishmaniosi è possibile che sia più apatico con noi, che provi una mancanza di appetito e, di conseguenza, che diminuisca il suo peso. Questi sono sintomi che tendono a progredire progressivamente, quindi dovresti stare attento se rilevi una mancanza di appetito nel felino.

Diagnosi della leishmaniosi nei gatti

Se dopo aver osservato il tuo gatto hai identificato alcuni dei possibili sintomi della leishmaniosi nei gatti, non esitare ad andare al tuo centro veterinario per eseguire i test necessari. Il veterinario eseguirà un esame fisico per rilevare la presenza di segni che potrebbero portare a una prima diagnosi, oltre a porre domande che potrebbero indicare la presenza di un problema nel vostro animale domestico. Molto spesso viene eseguito un esame del sangue, il modo più semplice e veloce per rilevare la presenza di parassiti.

Cosa fare se il mio gatto ha la leishmaniosi

La leishmaniosi nei gatti non ha una cura definitiva, tuttavia, sia negli animali che negli uomini, di solito vengono eseguiti due tipi di trattamento per controllare la malattia:

  • Trattamento preventivo Questo viene applicato prima che un gatto abbia la leishmaniosi al fine di prevenirlo e prevenire l'infezione del nostro gatto. Consiste nell'uso di barriere fisiche per impedire alle zanzare di mordere il nostro gatto: insetticidi, uso di zanzariere su finestre, repellenti, ecc. Tuttavia, l'uso di repellenti in un gatto dovrebbe sempre essere consultato dal veterinario, poiché molti di questi prodotti sono tossici.
  • Trattamento con farmaci Quando a un gatto è stata diagnosticata la leishmaniosi, vengono somministrati farmaci per cercare di controllare la malattia e il nostro gatto gode della migliore qualità di vita possibile. In questo articolo spieghiamo come somministrare una medicina a un gatto. Quando i sintomi della leishmaniosi nel gatto vengono rimessi, la supervisione del veterinario dovrebbe continuare, poiché vi è il rischio di nuovi focolai della malattia.

Come prevenire la leishmaniosi nei gatti

La leishmaniosi nei gatti e la sua cura si trovano dietro a questo nel caso dei cani. In quest'ultimo c'è un vaccino che previene la malattia in modo che il cane non possa essere infettato dal parassita. Tuttavia, poiché la presenza della malattia nei felini è inferiore, è stata effettuata meno ricerca.

I metodi preventivi per prevenire la leishmaniosi nel nostro gatto sono fondamentali, sebbene non garantiscano una protezione completa. Consultare il veterinario per raccomandare i migliori prodotti per prevenire laishmaniosi: pipetta, collare, aerosol . È essenziale recarsi periodicamente al centro veterinario per migliorare i test sul nostro gatto e controllarne lo stato di salute. Se hai un cane, questo articolo in cui spieghiamo come prevenire la leishmaniosi canina potrebbe interessarti.