Come prendersi cura di un criceto quando è in letargo

Se hai un criceto per animali domestici o stai pensando di averne uno, dovresti conoscere alcune cure di base di cui hanno bisogno questi roditori piccoli e amichevoli. Alcune conoscenze elementari sul criceto sono che hai bisogno di una gabbia di almeno 40 centimetri di lunghezza e 30 di larghezza per vivere comodamente, hai bisogno di materiali con cui costruire una tana o per fornire un prodotto già fabbricato, devi nutrirlo quotidianamente con pellet, semi, frutta o verdura o che passeranno una buona stagione in letargo non appena arriva l'inverno.

Se non sapevi che i criceti sono in letargo e non sai esattamente cosa significhi e perché sia ​​buono per il tuo criceto, in .com ti insegniamo come prendersi cura di un criceto quando è in letargo in un modo molto semplice.

Ibernazione, tutto ciò che devi sapere

Prima di andare a spiegare le cure di cui ha bisogno un criceto durante il suo letargo, puoi saltare alcune domande: Perché il mio criceto va in letargo? Quanto tempo? Come posso sapere che non è morto? Come lo sveglio dal suo letargo?

Innanzitutto, non tutti i criceti sono in letargo. L'ibernazione dipende dalla temperatura alla quale è esposto il roditore, anche se in natura i criceti tendono anche a ibernarsi durante i periodi di grande siccità e quando c'è una carenza di cibo per conservare le forze quando arrivano acqua e cibo.

I criceti, domestici e in libertà, andranno in letargo anche quando sentono molto freddo quando iniziano le stagioni autunnali e invernali. In una casa con il riscaldamento o se la gabbia del criceto si trova in un luogo caldo, e se la alimenti anche giornalmente, l'animale non si ibernerà. Ed è meglio per lui, perché se non va in letargo correttamente e l'ambiente è molto freddo il tuo animale potrebbe morire di ipotermia. Il modo migliore per evitarlo è di mantenere la temperatura a più di 15 gradi Celsius, di fornirgli cibo abbondante e di garantire diverse ore di luce al giorno.

I criceti in letargo si svegliano a mangiare ogni cinque o sette giorni, quindi noterai che non perdono tutte le attività per molto tempo. Ad ogni modo, se noti i seguenti sintomi, è che il tuo criceto è in letargo:

  • Sta dormendo tutto il tempo
  • La tua temperatura corporea scende come i tuoi segni vitali.

In uno stato di ibernazione può sembrare che il nostro animale domestico sia morto, ma se guardiamo attentamente noteremo il suo respiro lento e il suo corpo non si mostrerà rigido come i cadaveri. Anche se vuoi essere sicuro di stare bene, prova a toccare i baffi e aspettati che reagisca allo sfregamento. È anche interessante leggere alcuni articoli su come sapere se il mio criceto è freddo o come esercitare un criceto.

Il tuo animale domestico può andare in letargo fintanto che la temperatura è così bassa. Il modo migliore per svegliarlo è iniziare a strofinarlo delicatamente come se lo stessimo accarezzando per dargli calore e per svegliarlo. Assicurati di avere acqua e cibo a portata di mano quando apri gli occhi e che la temperatura ambiente è superiore a 15ºC.

Questi roditori impiegheranno un po 'di tempo per recuperare l'attività, infatti, ci possono volere tre ore prima che tu abbia il coraggio di camminare di nuovo, quindi se necessario alimentalo da solo e offri dell'acqua direttamente in bocca.

Se non vuoi ricadere in letargo devi offrire un rifugio più caldo di quanto avevi prima. Alcune persone usano le coperte termiche per i rettili e le mettono sotto le gabbie, o danno qualcosa che serva da "mantita" all'animale dove possono ripararsi, per esempio calzini spessi.

Come prendersi cura di un criceto in letargo

Se il tuo criceto è già entrato nello stato sonnolento di ibernazione, devi stare attento che la temperatura non sia troppo bassa per morire. Ricorda che è meglio non correre rischi per evitare di andare in letargo, ma una volta che lo fai, ci sono molte cose che dovresti fare per assicurarti il ​​tuo benessere:

  1. Procurale materiali "caldi" con cui ripararsi
  2. Che non ci sia mancanza di acqua o cibo . Anche se lo vedi addormentato la maggior parte del tempo, ogni pochi giorni si sveglia per nutrirsi e idratarsi prima di continuare a dormire.
  3. Assicurarsi che la temperatura della stanza non si abbassi più di quanto non sia. Pensa che se l'animale va in letargo è perché è già meno di 15ºC. Temperature più basse potrebbero causare la morte di hiportermia.