Come rinnovare la patente di guida per il furto

Molti sono d'accordo sul fatto che la cosa peggiore che ruba il portafoglio non sono i soldi che si possono avere dentro, ma ciò che significa il rinnovo di tutta la documentazione e le carte che si stavano portando. Tra questi, di solito trovi una patente di guida, quindi sarai costretto a richiedere un duplicato per riavere la tua carta. Pertanto, in questo articolo spieghiamo come rinnovare la patente di guida per il furto.

Passi da seguire:

1

In caso di furto o smarrimento della patente di guida, la prima cosa che devi fare è presentare un rapporto con una stazione di polizia per avere una parte sulla scomparsa della documentazione. In questo modo, forse puoi recuperare i tuoi effetti personali nel caso in cui vengano visualizzati e impedirai a qualcuno di utilizzare la tua identità per eseguire operazioni indesiderate.

2

Allo stesso modo, sarà necessario richiedere un duplicato al corrispondente quartier generale del traffico provinciale, in modo che venga rilasciata una copia del documento attestante che si è in possesso di una patente di guida.

3

In questo modo, per rinnovare la patente di guida per furto, è necessario inviare la seguente documentazione:

  • Applicazione in forma ufficiale che può essere ottenuta sul sito web della DGT o del quartier generale del traffico provinciale e locale.
  • In vigore la carta d' identità nazionale, il passaporto o la carta di soggiorno.
  • Una fotografia aggiornata delle dimensioni e del colore della carta, nel caso in cui la patente di guida sia stata emessa su cartone; Se fosse già di plastica, non sarà necessario perché sarà già nel database della Direzione generale del traffico.

4

Sarà inoltre necessario effettuare il pagamento della corrispondente velocità di traffico, il cui importo varia annualmente e nel 2013 è:

  • QUOTA IV.4: € 19, 60 per duplicati di permesso e patente di guida
  • TARIFFA IV.5: € 9, 90 per duplicati di autorizzazione di merci pericolose

5

In alcune comunità autonome è necessario richiedere un appuntamento presso la DGT prima di eseguire le procedure, controllarlo e assicurarsi di farlo se necessario.