Come annullare l'iscrizione alla disoccupazione

Ogni persona che è disoccupata e riceve un beneficio fiscale ha l'obbligo di informare l'INEM, nel caso in cui trova un impiego, il suo nuovo status professionale e la sua volontà di recedere dalla riscossione dell'indennità di disoccupazione . Questo obbligo riguarda solo il lavoratore e, pertanto, il datore di lavoro deve solo comunicare la sua registrazione alla previdenza sociale e non all'ufficio di collocamento. Se vuoi conoscere i passaggi su come disiscriversi dalla disoccupazione, non perdere questo articolo.

Cosa devi comunicare?

Il nuovo lavoratore deve informare su quale tipo di contratto di lavoro ha firmato, poiché a seconda di cosa è, può causare alcuni effetti o altri.

In questo modo, se un disoccupato firma un contratto di lavoro a tempo pieno, rinuncia al pagamento della sovvenzione, ma contribuisce alla previdenza sociale, sia per la pensione, sia per richiedere, ancora una volta, il sussidio di disoccupazione.

D'altra parte, se il disoccupato firma un contratto a tempo parziale, può percepire sussidi di disoccupazione anche se lavorano. La sovvenzione o il sussidio sono ridotti proporzionalmente al numero di ore lavorate. Cioè, se un contratto part-time è firmato e il giorno lavorativo è quattro ore al giorno, il beneficio o sussidio che verrà addebitato sarà pari al 50% del valore del beneficio.

Non dimenticare che la previdenza sociale viene pagata, ma in proporzione alla giornata lavorativa. Se i disoccupati non dichiarano di aver trovato un lavoro, rischiano di perdere il diritto a percepire sussidi o sussidi per un anno.

Come posso disiscriversi dalla disoccupazione?

Esistono diversi modi in cui può essere riportata la disoccupazione :

  • Per telefono, chiamando il 901 11 99 99.
  • Richiesta di un appuntamento precedente e comunicazione direttamente presso l'ufficio INEM più vicino a casa tua.
  • Tramite Internet: per accedere al servizio che rende disponibile il sito Web SEPE, è richiesto un certificato DNIe o elettronico.

Le persone che scelgono di comunicare di persona il recesso dal beneficio devono compilare un modulo disponibile in ufficio o sul sito Web SEPE. Con questo modulo è inoltre possibile richiedere la modifica dei dati personali o la modifica del conto bancario.

Persone costrette a fare la comunicazione

Le persone che ricevono un sussidio di disoccupazione che sono obbligati a segnalare il congedo di disoccupazione sono:

  • Coloro che si collocano come lavoratori dipendenti.
  • Lavoratori che decidono di registrarsi come lavoratori autonomi.
  • Raggiungendo l'età minima di pensionamento.
  • Invalidità temporanea a causa di una malattia comune
  • Disabilità provvisoria o permanente.
  • Disabilità permanente assoluta o grande invalidità.
  • Maternità / Paternità.

I disoccupati che chiedono il congedo di disoccupazione per collocamento come lavoratore dipendente o autonomo possono richiedere nuovamente l'indennità di disoccupazione una volta che il contratto di lavoro è stato finalizzato. D'altra parte, le persone che entrano in carcere possono essere private del pagamento della disoccupazione, ma ciò deve essere stabilito con decisione giudiziaria.